Minorca Baleari

L’isola di Minorca è stata dichiarata dall’UNESCO riserva della biosfera, una garanzia per i turisti che amano la natura incontaminata. Nota sopratutto per le sue spiagge lunghissime e per essere meno “turistica” della vicina Maiorca e ovviamente di Ibiza.

Minorca è la seconda isola più estesa dell’arcipelago delle Baleari, con una superficie di circa 700 km quadrati. La principale risorsa è il turismo, ma è famosa anche per la sua cucina. Si dice anche che qui sia nata la maionese che prende il nome appunto dal capoluogo dell’isola, Mahón.

La presenza italiana a Minorca Baleari

Minorca e le isole Baleari furono occupate dai Romani, che le  incorporarono nella Hispania Citerior, successivamente divennero parte della provincia imperiale Tarragonese. Oggi Minorca viene scelta da molti italiani per le vacanze e come luogo di residenza, in particolare per la qualità di vita che offre. Attenzione all’ambiente, ordine, pulizia, sicurezza sociale sono un attrattiva formidabile non solo per gli italiani, ma per molti europei che qui vi si sono trasferiti, rendendo Minorca un isola estremamente cosmopolita.

Cosa vedere a Minorca isola delle Baleari

Detta anche l’isola del relax e del clima mite tutto l’anno, Minorca offre ai turisti non solo spiaggie e baie incontaminate, ecco alcuni luoghi da visitare assolutamente:

Le grotte d’en Xoroi, scavate in una splendida scogliera, offrono una vista sul mare al tramonto magnifica. Oggi all’interno della grotta sulla scogliera è stato ricavato un locale turistico, che grazie al posto incantevole è un vero e proprio un autentico spettacolo della natura, a strapiombo sul mare dove poter godere di un panorama mozzafiato.

Centro storico di Ciudadela, il paesaggio e i ristoranti di pesce fanno di Ciudadela ex capoluogo dell’isola, una frequentatissima meta turistica. Oggi è il centro religioso di Minorca, grazie alla sua famosa festa religiosa di San Juan, dove sono rappresentati i quattro ceti della società minorchina, chiamati “Caixers”: la nobiltà, il clero, gli artigiani e i contadini. La grandiosa architettura del centro storico, con i suo vicoli storici è il luogo ideale dove andare per una passeggiata romantica o per una cena di pesce.

La fortezza De La Mola, è la costruzione militare di maggior valore storico e architettonico dell’isola di Minorca. Oltre a poter visitare la fortezza, che richiede una mezza giornata, offre dai suoi bastioni una vista mozzafiato del porto di Mahon.

El Bufador, luogo di culto per gli amanti della potenza della natura, grazie ai venti, il Bufador emette suoni inquietanti! Da visitare.

Faro de Favaritx, probabilmente è il più bel faro dell’isola, in una bellissima posizione, in mezzo a cale di scogli. Vale una breve visita.

Lithica, posto affascinante, una vecchia cava aperta al pubblico con un dedalo di percorsi segnalati da frecce che vi mostreranno vegetazione mediterranea, fontane, stagni, pareti intagliate…e infine un vero labirinto.

Il mercato dei Pescatori a Mahon, meraviglioso posto, mangi e bevi secondo tradizione minorchina. Imperdibile per gli amanti dello street food.

Il porto di Mahon, bellissimo porto naturale, uno dei più grandi al mondo. Molto bella la vista dall alto sul porto.

Minorca Baleari e le sue spiagge incontaminate

Cala Turqueta, spiaggia con sabbia bianca mare turchese dal quale prende il nome. Per raggiungere la bellissima spiaggetta, si attraversa un’area boschiva molto interessante dal punto di vista naturalistico, ricca di profumi, colori e cinguettii.

Cala Mitjana, spiaggia davvero bella, molto suggestiva la passeggiata nei boschi per ragguingere la spiaggia, ci vogliono almeno 20 minuti.

Playa Arenal d’en Castell, spiaggia stupenda con acqua cristallina e con il fondale che diventa profondo molto gradualmente, ideale per le famiglie.

Cala Pilar, spiaggia bellissima con un fondale da urlo, ai piedi di una magnifica insenatura rocciosa.

Cala Pregonda, la più bella spiaggia del nord, per raggiungerla vi è un percorso in mezzo alla terra rossa (sembra di essere su Marte), stagni, macchia mediterrranea, rocce che sembrano canyon, natura a gogò.

Cala Macarelleta, acqua limpida, con sabbia bianca e finissima, pulitissima dai colori meravigliosi.

Playa de Son Bou, sabbia finissima, tendente al bianco e in alcuni tratti rosa, acqua pulitissima e limpidissima, regala dei colori particolari.

Che aggiungere di piu’ ! Vi aspettiamo a Minorca Baleari.

Per avere informazioni dettagliate inviateci una email a : [email protected]

Voi siete la nostra priorità e siamo sempre disponibili per qualsiasi tipologia di richiesta. Rispondiamo sempre entro 24 ore max.

Per domande, info e/ altro contattate Pasquale D.

Inviami un’email

Scrivermi via Facebook

Seguire la pagina Facebook 

Iscrivervi al canale You Tube del blog

Sarà nostra cura valutare le vostre esigenze e trasmetterle ai fornitori dei singoli servizi.

A presto!

I dati riportati sono indicati a titolo informativo.
E’ attestiamo che :
Questa recensione é la nostra personale opinione.
Non ho nessun legame o affiliazione con le società o fornitori sopra elencati.
Non ho ricevuto alcun compenso o incentivo per scrivere questo post.
Leggi Disclaimer per maggiori informazioni riguardo questo blog.

Precedente Isola di Cabrera Baleari Successivo Consolato onorario italiano alle Baleari